Gina Fortunato

Spinazzola (BT), 29 settembre 1964

mercato: estensione nazionale, fascia media (tra i 5.200 e i 10.500€), frequenza alta

abitazione: via Bontempelli 401, tel. 349/8449227, 41058 Vignola.

studio: via Modenese 1457, tel. 349/8449227, 41058 Vignola.

e-mail: ginaeffestudio@alice.it

referenze: Bologna, Galleria De Marchi; Gravina in Puglia, Galleria Venere; Padova, Maison d’Art; Torino, Galleria Ariele.

MOSTRE: Baggiovara, Chiesa S. Giovanni Battista, dic. 2021.

partecipazioni: Gravina in Puglia, Archeoclub, giu. 2021; Torre a Mare, Torre Pelosa, lug. 2021; Abano Terme, Museo Villa Bassi Rathgeb, lug. 2021; Agrigento, Teatro Luigi Pirandello, ago. 2021; Matera, Casa Cava, set. 2021; Roma, Galleria Sallustiana Art Today, set. 2021; Roma, Castello della Castelluccia, ott. 2021; Agrigento, Museo Civico Santo Spirito, ott. 2021; Baggiovara, Nuovo Ospedale Civile Sant’Agostino – Estense, nov. 2021; Palermo, Palazzo Jung, dic. 2021; Palermo, Palazzo Jung, feb. 2022; Gravina in Puglia, Galleria Venere, feb. 2022; Varallo, Palazzo d’Adda, mag. 2022.

prezzi: 30 x 50 cm, € 1.800; 50 x 70 cm, € 2.700; 80 x 100 cm, € 4.100\G.

 

NOTA BIOGRAFICA

Formazione: fin dalla giovane età si avvicina all’arte del disegno lasciando libero sfogo a una predisposizione naturale. Successivamente si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bari. Dopo gli inizi, caratterizzati da un percorso di tipo figurativo, si approccia a sperimentare altre vie, fino ad arrivare all’informale, dove le luci, le linee e le curve puntano a una morbidezza rappacificante.

Soggetti: le sue geometrie di colore sono trasposizioni di quanto percepito attraverso il senso visivo e rielaborato dall’inconscio, dove tutto diventa magia cromatica. Città lontane da raggiungere, luci in fondo al tunnel sono segno di una vita in cammino da affrontare a testa alta. La sua arte risente alla lontana di quel percorso di inzio dell’astrazione contraddistinto da Kandinsky.

Tecniche: acrilici, malte, sabbie e foglia oro. Esegue la tecnica dell’affresco su pareti e realizza vetrate con smalti, foglia oro e con la tecnica dell’incisione.

Hanno scritto dell’artista: Arancio, Bellotti, Beltrami, Bulfarini, Castellana, Chiavarini, Costantino, D’Acquino Mineo, Forina, Gradini, Immediato, Lorenzetti, Magni, Serradifalco, Soricaro, Vellani.