Maurizio Galimberti

Como, 1956

Formazione: Maurizio Galimberti è un artista di fama internazionale conosciuto come fotografo instant artist e creatore del movimento Dada Polaroid: la sua fotografia si è sviluppata nel corso del tempo in una dimensione di ricerca e scoperta del ritmo e del movimento.

 

Periodi: l’artista ha mosso i primi passi con una Widelux per un progetto on the road, dopo il quale ha scoperto la Polaroid con la quale lavora da più di 35 anni. La creatività e la progettualità sono le caratteristiche principali della sua tecnica più nota: il mosaico, strumento attraverso il quale ha trovato il modo per esprimente il dinamismo e per reinventare una tecnica già esistente, ma fino ad allora mai sviluppata in modo tanto efficace.

 

Galimberti ama considerarsi un pittore che può mischiare i colori e creare nuove emozioni attraverso l’uso di uno strumento apparentemente molto semplice, ma allo stesso tempo estremamente suggestivo. In seguito, circa dal 1983, inizia ad usare quasi esclusivamente la Polaroid, che apprezza per l’immediatezza del risultato e per la possibilità di “manipolazione”; proprio con la Polaroid si esprime a suo modo con il mosaico fotografico, forma artistica per cui è maggiormente conosciuto. Utilizza la Polaroid scomponendo e ricomponendo l’immagine in mosaici per ricreare la stessa, reinterpretandola.

 

Soggetti: architettura, paesaggi, oggetti, ritratti, molti dei quali hanno come protagonisti personaggi famosi (Johnny Depp, Lady Gaga, Robert De Niro ecc.). Riproduce con la scomposizione una tridimensionalità dell’immagine.

 

Tecniche: scatto singolo e mosaico - Instant Artist. Polaroid/Fuji. Fuji Instax Square.